Articoli

Smaltimento Imballaggi Contaminati. Servizio smaltimento e recupero CER. 150110 imballaggi e contenitori di Plastica, Metallo, HDPE, PP, PPPE contaminati.

Smaltimento e recupero di imballaggi contaminati da sostanze pericolose

Ecodep offre servizio di Smaltimento e recupero di imballaggi contaminati da sostanze pericolose.

Recupero imballaggi e contenitori di Plastica, Metallo, HDPE, PP, PPPE contaminati.

I rifiuti di imballaggio contaminati sono classificati con CODICE CER. 150110*: imballaggi contenenti residui di sostanze pericolose o contaminati da tali sostanze.

Non dichiarare la pericolosità di determinati rifiuti può comportare sanzioni.

La tipologia e la casistica comprende varie nature e forme di imballaggi ( a volte multimateriale imballaggi di Plastica, Metallo, HDPE, PP, PPPE), affidarsi alla consulenza specifica di Ecodep per le esigenze e le operazioni di smaltimento e recupero in ambito aziendale e industriale è fondamentale per non incorrere in pesanti sanzioni.

Contattaci adesso

 

Non sempre è possibile ricorrere al criterio analitico nella classificazione

Il criterio della concentrazione limite delle sostanze pericolose va applicato esclusivamente nei casi in cui il rifiuto sia identificato da codice CER con voce speculare, l’una riferita al rifiuto pericoloso (contrassegnato con asterisco nel catalogo europeo CER) e l’altra concernente quello non pericoloso. Solo in questo caso il produttore può e deve procedere ad un’analisi chimica di un campione rappresentativo di rifiuto per stabilire la concentrazione di sostanze pericolose e classificarlo, di conseguenza, come rifiuto pericoloso (attribuendo il CER con asterisco) o non pericoloso. Diversamente il criterio analitico non è applicabile ed il rifiuto deve essere identificato come pericoloso in virtù della sua stessa natura, a prescindere da qualsiasi evidenza analitica, quand’anche questa possa dimostrarne il contrario.