OLI E GRASSI VEGETALI E ANIMALI ESAUSTI - Italia del riciclo 2019. Come olio vegetale esausto raccolto e destinato al recupero viene trattato, report 2019.

OLI E GRASSI VEGETALI E ANIMALI ESAUSTI – Italia del riciclo 2019

L’ultimo appuntamento de L’Italia del Riciclo di Dicembre 2019 mette in luce il trend del settore nell’ultimo periodo ed evidenzia le principali criticità del comparto. Come ogni anno, il Report presenta l’aggiornamento relativo all’andamento di tutte le filiere, che vengono attivamente coinvolte nella redazione del rapporto di seguito un focus su OLI E GRASSI VEGETALI.

OLI E GRASSI VEGETALI E ANIMALI ESAUSTI

“Nel 2018 continuano a crescere raccolta e avvio a riciclo (+9% vs 2017)” Il 2018 è stata un ottimo anno per la produzione di oli vegetali che ha fatto segnare un’ulteriore crescita nella raccolta.  L’olio vegetale esausto raccolto e destinato al recupero viene trattato, da aziende specializzate con specifiche autorizzazioni ed iscritte alla rete consortile di recupero, per ottenere: estere metilico per biodiesel; glicerina per saponificazione; prodotti per la cosmesi; lubrificanti vegetali per macchine agricole; grassi per l’industria; distaccanti per edilizia; e altri prodotti industriali. Inoltre, viene impiegato per il recupero energetico (solo o abbinato ad altri combustibili).

Nel 2018, delle 76 kt di oli vegetali esausti raccolti, il 90% è stato avviato a produzione di biodiesel.

Tra le principali criticità del settore vi è la scarsa percezione del potenziale inquinante degli oli vegetali e grassi esausti di provenienza alimentare e la conseguente sottovalutazione degli impatti ambientali generati da una non corretta gestione.

Leggi la scheda di sintesi su:  Oli e Grassi Vegetali e Animali esausti

 

[fonte: Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile  ]

Smaltimento Cartongesso e Gesso. Ecodep, azienda certificata, smaltimento dei rifiuti speciali da lavorazioni edilizie quali CARTONGESSO E GESSO.

Smaltimento Cartongesso e Gesso

Un albero per il clima - festa dell'albero. Il 21 novembre Legambiente Scicli in collaborazione con Ecodep coinvolge le scuole per piantare nuovi alberi.

Un albero per il clima – festa dell’albero, Legambiente

Un albero per il clima – festa dell’albero, Legambiente

Il 21 novembre il circolo Legambiente Kiafura di Scicli in collaborazione con Ecodep coinvolge le scuole della città di Scicli nella partecipazione alla festa dell’albero.

Il sostegno di Ecodep alle iniziative di sensibilizzazione ai temi ambientali non manca anche in questa occasione.

“Un albero per il clima” è lo slogan che Legambiente quest’anno propone per la tradizionale festa dell’albero alle tante classi che aderiscono alla ormai storica campagna.

 

A Scicli, grazie alla generosità di alcune aziende del territorio che doneranno piante di ulivo ed erbe aromatiche, alcune aree dei cortili delle scuole potranno accogliere nuove piante per rendere questi spazi più accoglienti. Aderiscono alla festa dell’albero gli istituti comprensivi Don Milani o le classi prime della scuola media e la scuola dell’infanzia di via dei fiori Elio Vittorini con classi delle elementari e delle medie dei plessi San Nicolò e Donnalucata D’Antoni con classi delle medie e della scuola dell’infanzia di Valverde e Villa Penna.

 

Un’iniziativa che oltre che educativa potrebbe cambiare in verde il volto delle nostre città.

Olio vegetale esausto - nuovi punti di raccolta gratuita. Istallati da Ecodep i contenitori per la RACCOLTA GRATUITA dell’olio vegetale esausto.

Olio vegetale esausto – nuovi punti di raccolta

Olio vegetale esausto – nuovi punti di raccolta gratuita – Ecodep

Olio vegetale esausto: nuova iniziativa per la raccolta gratuita a Ispica e Rosolini. Istallati da Ecodep i contenitori per la RACCOLTA GRATUITA dell’olio vegetale esausto.
Un nuovo servizio, che tutela l’ambiente, risponde alle esigenze di riciclo e risolve un problema alle famiglie.

Leggi i comunicati di Ispica e Rosolini

La finalità di tale iniziativa è l’attuazione di un più ampio progetto di raccolta, trasporto e recupero di
oli vegetali di provenienza domestica, volto alla salvaguardia dell’ambiente e alla prevenzione di
problemi di depurazione e di inquinamento delle falde acquifere, attraverso una corretta gestione del
rifiuto.
L’olio vegetale esausto è infatti un rifiuto che, se disperso nell’ambiente o smaltito in modo non
idoneo, provoca un considerevole inquinamento ambientale. Se invece è ben trattato, l’olio riciclato
può essere utilizzato come base per oli lubrificanti, per la produzione di biodiesel, può essere avviato
alla produzione di asfalti e bitumi o impiegato per produrre mastice, collanti e saponi industriali.
A tale scopo la Ecodep ha voluto proporre questa iniziativa al fine di sensibilizzare i cittadini sullo
smaltimento corretto di tale rifiuto e sull’importanza di raccoglierlo e non disperderlo nell’ambiente al
fine di favorire la nascita di una diffusa “coscienza ambientale”.

ECODEP  – TUTELA L’EQUILIBRIO DELLA NATURA –

Ecomondo 2019 - rifiuti, economia circolare, bonifica, acqua.Fera di riferimento per l’innovazione industriale e tecnologica dell’economia circolare.

Ecomondo 2019 – rifiuti, economia circolare, bonifica, acqua

Ecomondo 2019 – rifiuti, economia circolare, bonifica, acqua.

Ecomondo:  dal 5 all’ 8 Novembre la fiera di riferimento in Europa per l’innovazione industriale e tecnologica dell’economia circolare.
Suddivisa in aree tematiche, in particolare quella dedicata a – Rifiuti e risorse tratterà di:

 

  • Valorizzazione e servizi per la gestione integrata dei rifiuti
  • Tecnologie e macchinari per il trattamento dei rifiuti
  • Attrezzature e mezzi per raccolta e trasporto rifiuti
  • Sistemi e contenitori per rifiuti
  • Macchinari e attrezzature per la movimentazione e il sollevamento
  • Ecodesign e nuovi materiali
  • Servizi di riparazione e ripristino

le altre aree saranno dedicate a:

  • Bioeconomia Circolare
  • Bonifica e rischio idrogeologico
  • Acqua
End of waste, nuovo emendamento su riciclaggio e recupero rifiuti. Puntare alla realizzazione di un'economia circolare, dove il rifiuto diventa una risorsa.

End of waste, nuovo emendamento su riciclaggio e recupero rifiuti

End of waste, gli obiettivi del nuovo emendamento su riciclaggio e recupero rifiuti.
Puntare alla realizzazione di un’economia circolare, dove il rifiuto diventa una risorsa. L’obiettivo dichiarato è quello di andare incontro alle aziende che operano nel settore dell’economia circolare ma, allo stesso tempo, di tutelare l’ambiente e la salute delle persone, tant’è vero che ampio spazio si dà alle procedure di verifica che riguardano le autorizzazioni.
Puliamo il Mondo - edizione italiana di Clean up the World. dal 20 al 22 settembre il fine settimana ambientalista sulla corretta gestione dei rifiuti

Puliamo il Mondo – edizione italiana di Clean up the World

Puliamo il Mondo – edizione italiana di Clean up the World- , dal 20 al 22 settembre 2019 l’appuntamento di volontariato ambientale che vede in Italia dal 1993 protagonista Legambiente.

Lo storico fine settimana della campagna ambientalista sulla corretta gestione dei rifiuti e sulla promozione dell’economia circolare.

Le iniziative si svolgeranno su tutto il territorio nazionale grazie all’instancabile lavoro di oltre 1.000 gruppi di “volontari dell’ambiente”, che da 26 anni organizzano l’iniziativa a livello locale in collaborazione con associazioni, comitati, istituzioni locali e aziende.

Trova l’iniziativa più vicina a te: link

RIFIUTI SPECIALI rapporto Ispra 2019, CRESCE PRODUZIONE E RICICLO

Giovedì 18 luglio, è stato presentato il XVIII Rapporto “Rifiuti speciali 2019”, il report annuale dell’Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale)/Snpa (Sistema nazionale di protezione dell’ambiente), che fornisce una fotografia dell’andamento della produzione e gestione dei rifiuti speciali non pericolosi e pericolosi in Italia. Secondo il report, è “ancora in aumento la produzione nazionale dei rifiuti speciali che, nel 2017, sfiora i 140 milioni di tonnellate (quasi il 3% in più rispetto al 2016). Cresce solo la produzione di rifiuti non pericolosi (+3,1%), mentre rimane stabile quella di rifiuti pericolosi (+0,6%, corrispondente a 60 mila tonnellate). I rifiuti complessivamente gestiti aumentano del 4% e l’Italia si conferma leader nel riciclo segnando un +7,7% delle quantità avviate a recupero di materia ed una diminuzione dell’8,4% di quelle destinate allo smaltimento”

Alcuni contenuti o funzionalità non sono visibili per le tue preferenze cookie!

Ciò accade perché la funzionalità / il contenuto contrassegnati come “Google Youtube” utilizza i cookie che hai scelto di mantenere disabilitato. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: clicca qui per aprire le tue preferenze banner.

Rimozione amianto: un servizio per aziende e privati

Rimozione amianto: un servizio per aziende e privati

Ecodep, con sede a Modica (Ragusa), opera in tutta la Sicilia nel campo delle bonifiche da Amianto (sia compatto, tipo Eternit, che friabile) nel rispetto delle normative vigenti.

Rischi per la salute causati dall’amianto
La pericolosità dei materiali di amianto è data dall´eventualità che siano rilasciate fibre nell´ambiente che possano venire inalate. I materiali realizzati in amianto possono liberare fibre per la scarsa coesione interna o perché danneggiati.
Ecodep, iscritta all’Albo Nazionale Gestori Ambientali alla Categoria 10 B per le bonifiche da amianto, gestisce in massima sicurezza i servizi di rimozione amianto e bonifiche di siti e terreni contaminati da amianto, mettendo a disposizione del cliente la professionalità di operatori e personale tecnico altamente specializzati.

Alcuni servizi di Ecodep:
– Rimozione serbatoi in amianto
– Rimozione coperture civili e industriali in amianto
– Bonifica siti contaminati da amianto,
– Rimozione tetti e controsoffitti in amianto
– Rimozione canne fumarie

I tecnici Ecodep formulano offerte personalizzate in grado di rispondere alle specifiche esigenze del cliente a costi vantaggiosi.

ECODEP azienda espositrice ad Eco-Med 2019 - Salone mediterraneo per la gestione ambientale. Catania LE CIMINIERE. Imprese del ciclo dei rifiuti

ECODEP azienda espositrice ad Eco-Med

ECODEP azienda espositrice ad Eco-Med 2019

Salone mediterraneo per la gestione ambientale

Ecodep, realtà leader in Sicilia nella completa gestione, trattamento e smaltimento rifiuti speciali, sarà presente dall’ 11 al 13 aprile ad ECO·Med 2019, Catania CENTRO FIERISTICO LE CIMINIERE – PIANO TERRA / STAND 37- 38.

La nostra Professionalità ed esperienza aperta all’incontro con realtà competitive e dinamiche, con l’innovazione e le aziende. Eco Med 2019 si aprirà con l’ambizione di concorrere a cambiare il paradigma nell’attuale gestione dell’ambiente, esso si rivolge alle istituzioni e alle imprese che si occupano del ciclo dei rifiuti, del ciclo delle acque, delle bonifiche, dell’energia rinnovabile, della mobilità, della sostenibilità in generale.

L’evento internazionale, che si svolgerà a Catania, si affianca al progetto originario, (Progetto Comfort), con l’ambizione di concorrere a cambiare il paradigma nell’attuale gestione dell’ambiente ed Ecodep sempre sensibile non poteva mancare a questo importante appuntamento internazionale.

Tanti saranno i focus di Eco-med 2019: ACQUA | RIFIUTI | ENERGIA | MONITORAGGIO E SALVAGUARDIA DELL’AMBIENTE | MOBILITÀ SOSTENIBILE

Vi aspettiamo per parlare di gestione dei rifiuti, dei servizi di Ecodep e per conoscere la nostra realtà aziendale.